Mangiare sano o fare la dieta: una bella differenza! (+Ricetta)

“Mens sana in corpore sano” . “Ma sei a dieta ?” … “No, mangio sano!” .
Spesso il solo pensiero di mettersi a dieta, sia per motivi di salute che per migliorare il proprio aspetto fisico, procura stress e frustrazione.

Sapete perchè? Il motivo è dovuto dal fatto che il nostro organismo ed il nostro cervello percepiscono la dieta come sinonimo di sacrificio e privazione e si coalizzino per dissuaderci dall’intraprendere quel percorso.

Insomma sarebbe come partire col piede sbagliato .
Cosa fare dunque ?! Usiamo la testa:
La verdura sazia grazie all’apporto di fibre e anche grazie alla maggior quantità di tempo che occorre per consumarla. La verdura cruda è anche ricca d’acqua per cui risulta maggiormente saziante. Come un insalata o un pinzimonio per esempio …
” Ah ma io la verdura la mangio solo cotta …”
Beh , basterà aggiungere l’acqua persa durante la cottura ed ecco una vellutata o una zuppetta.
L’importante è aggiungere quel tocco di fantasia che trasformi la nostra verdura in un pasto gustoso.
Per esempio che ne pensate di una “Zuppetta di topinambur, carciofi allo zenzero e spiedino d gamberoni cocco e curry”?

topin
Invitante vero ?! Come procedere?

Seguitemi passo a passo:

Ecco per voi la ricetta…
Prendiamo un kg di topinambur, sbucciamolo e lasciamolo in acqua fredda leggermente acidulata (acqua e succo di limone va benissimo) per via che non si ossidi. Tagliamolo a piccoli pezzi, mettiamolo in casseruola con un filo d olio poi aggiungiamo l’acqua e lasciamolo cuocere a fuoco dolce .
Intanto possiamo mondare e tagliare a julienne un paio di carciofi che salteremo in padella lasciandoli poi stufare con mezzo bicchiere di vino bianco. Pronti in 10 minuti.
Sbucciamo lo zenzero, cubettiamolo ed aggiungiamolo ai carciofi.
Dopo aver tolto il carapace e le teste ai gamberoni ( 3 per porzione ), evisceriamoli, li saliamo e li bagnamo con poco olio, spolveriamoli con del buon curry ed infine paniamoli con dei fiocchi d cocco essiccato .
Cuciamoli in forno per 8 minuti e componiamo il piatto !
Non avete il tempo per far tutto ?! Ci penso io naturalmente, venite a gustarlo da noi al “Lavatoio Bistrot ” !

Un Saluto dallo Chef Mirco Amantini.